fisioterapia DR. ALESSANDRO OVAN FISIOTERAPISTA

CORONAVIRUS

INFO


 

Allo scopo di prevenire la diffusione del coronavirus  e garantire la sicurezza dei propri Assistiti Dr. Alessandro Ovan Fisioterapista ha provveduto ad implementare delle procedure di sicurezza in conformità alla "Nota sulla rimodulazione degli interventi fisioterapici nell'emergenza Covid19" emanata in data 20/04/2020 dalla Commissione di Albo dei Fisioterapisti congiuntamente all'A.I.FI. Associazione Italiana Fisioterapisti.

 

L'accesso ai trattamenti avviene esclusivamente con APPUNTAMENTO TELEFONICO 📞 📞📞📞📞

Nei giorni precedenti l'appuntamento l'Assistito viene contattato per l'esecuzione del TRIAGE TELEFONICO 🧾🖊️ 📞:: vengono poste delle domande di screening per escludere che la persona sia affetta da Covid19 o che ci siano situazioni di rischio.

Ovviamente in caso di febbre🤒, sintomi influenzali🥴 o da raffreddamento 🤧 non è possibile fare fisioterapia.

Se il triage non presenta situazioni problematiche l'Assistito viene preso in carico per la fisioterapia in Studio a Tricesimo oppure a domicilio.

 

 

PROCEDURE DI SICUREZZA E INFORMAZIONI PER L'ACCESSO ALLO STUDIO DI  FISIOTERAPIA A TRICESIMO

 

I percorsi di ingresso ⬆️ e uscita ⬇️ sono differenziati.

 

L'accesso allo Studio è consentito solo all'Assistito 🚹    e in caso di necessità ad un accompagnatore 🚹♿ad   previa autorizzazione del fisioterapista (ad esempio nel caso di persone anziane o disabili non in grado di accedere autonomamente).

E' vietato l'accesso agli animali domestici.

 

È stata predisposta un'apposita SALA TRIAGE🚦 separata dalla sala d'attesa e dallo Studio in cui si effettuano i trattamenti.

 

Prima di entrare in sala triage è necessario indossare mascherina chirurgica 😷 oppure mascherina FFP2 senza valvola oppure mascherina FFP3 senza valvola. In mancanza di tali dispositivi è consentito l'uso di mascherine lavabili oppure sciarpa o foulard.

La mascherina (o foulard) deve coprire naso e bocca.

Non è necessario l'uso dei guanti.

L'Assistito può accedere ai trattamenti esclusivamente con MASCHERINA CHIRURGICA MONOUSO 😷 che viene fornita gratuitamente dal fisioterapista e che va gettata al termine del trattamento.

 

All'arrivo dell'Assistito ad ogni seduta di trattamento è necessario effettuare il TRIAGE IN PRESENZA 🧾🖊️: si ripetono in pratica le stesse domande di screening fatte nel triage telefonico.

Viene inoltre effettuata la misurazione della temperatura con termoscanner 🌡️

Eventuali accompagnatori vengono sottoposti allo stessa procedura.

Se il triage non presenta particolari problematiche l'Assistito e l'eventuale accompagnatore autorizzato possono accedere alla sala d'attesa e allo Studio.

 

In ogni sala e all'uscita dallo Studio è disponibile la soluzione alcolica per l'igiene delle mani..

 

Sono utilizzati dispositivi di sicurezza quali:

🚹▫️🚹barriera di protezione in plexiglass per colloqui

🥼 camice monouso o cambio della divisa del fisioterapista in caso di trattamenti che richiedono contatto ravvicinato e prolungato

🥽 visiera di protezione

 

Sono previste:
🧴⛑️ disinfezione di lettino, scrivania e strumentazione dopo ogni paziente
🌬️ ventilazione dei locali
🧹🧽sanificazione quotidiana

 

Gli appuntamenti vengono opportunamente distanziati 🕒🕓 per consentire le operazioni di disinfezione e per ridurre la presenza contemporanea di più persone nei locali.

 

 

PROCEDURE DI SICUREZZA E INFORMAZIONI PER L'ESECUZIONE DELLA FISIOTERAPIA A DOMICILIO DELL'ASSISTITO

 

Poco prima di ogni seduta di trattamento il fisioterapista telefona all'Assistito per avvisarlo del suo arrivo e per effettuare il TRIAGE TELEFONICO 🧾🖊️ 📞.

Se il triage non presenta particolari problematiche il fisioterapista può accedere al domicilio dell'Assistito.

 

Le persone presenti al domicilio devono indossare mascherina chirurgica 😷 oppure mascherina FFP2 senza valvola oppure mascherina FFP3 senza valvola. In mancanza di tali dispositivi è consentito l'uso di mascherine lavabili oppure sciarpa o foulard.

La mascherina (o foulard) deve coprire naso e bocca.

Si prega di indossare le protezioni prima dell'ingresso del fisioterapista al domicilio.

Non è necessario l'uso dei guanti.

 

Una volta giunto al domicilio il fisioterapista effettua il TRIAGE IN PRESENZA 🧾🖊️ all'Assistito e a tutte le persone conviventi: si ripetono in pratica le stesse domande di screening fatte nel triage telefonico iniziale.

Viene inoltre effettuata la misurazione della temperatura con termoscanner 🌡️

Se il triage non presenta particolari problematiche il fisioterapista può procedere con il trattamento per l'Assistito.

 

L'Assistito e le altre persone presenti devono effettuare l'igiene delle mani con la soluzione alcolica fornita dal fisioterapista.

 

L'Assistito deve indossare la MASCHERINA CHIRURGICA MONOUSO 😷 che viene fornita gratuitamente dal fisioterapista e che va gettata al termine del trattamento.

 

I familiari (o la badante) non possono sostare nella stanza in cui avviene il trattamento.

Qualora sia indispensabile la presenza di un familiare (o della badante), quest'ultimo deve mantenere la distanza di almeno 1 metro dal fisioterapista oppure deve indossare una mascherina chirurgica monouso.

 

Il fisioterapista utilizza dispositivi di sicurezza quali:

🥼 camice monouso (o cambio della divisa) in caso di trattamenti che richiedono contatto ravvicinato e prolungato

🥽 visiera di protezione

 

Al termine del trattamento il fisioterapista provvede alla disinfezione della propria strumentazione con alcool etilico.

Eventuali rifiuti (camice monouso, panni per disinfezione, carta per asciugarsi le mani, fazzoletti, ecc.) vengono posti dal fisioterapista in un sacchetto che deve essere smaltito dall'Assistito come rifiuto secco indifferenziato.

 


CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU